Oggi ha piovuto tutto il giorno. Non si può passeggiare all’aria aperta e perciò, nell’ora che di solito dedico a questa attività, ho scelto di fare un dolcino per la colazione delle prossime mattine: torta con farina integrale e frutta secca (vegan). Ricetta molto semplice e che può essere variata a seconda degli ingredienti che abbiamo in casa. Me l’ha suggerita una mia amica ed è veramente ottima.

Torta con farina integrale e frutta secca

Ingredienti:

100 g di farina 00
200 g di farina integrale
150 g di zucchero di canna
100 g  nocciole tritate (o mandorle o noci oppure un mix di frutta secca)
150g di mela grattugiata (oppure possono essere aggiunte delle prugne secche ammorbidite)
1 bustina di lievito
130 ml di latte di riso (o latte di soia o latte di mandorla)
70 ml di olio di semi
 
Amalgamate bene tutte le farine e il lievito. Aggiungete lo zucchero, la mela grattugiata (che è il sostituto delle uova e rende il dolce morbidissimo), le nocciole tritate e l’olio. Man mano aggiungete anche il latte di riso. Preparate la tortiera foderandola con carta da forno bagnata e strizzata. Versate nella tortiera tutto l’impasto e infornate a 180° per 35 minuti (fate la prova stecchino).
Per sostituire il lievito, potete usare una bustina di cremor tartaro (8 g) e 4 g di bicarbonato. Se non avete intolleranze al lattosio o non siete vegani, potete usare del latte vaccino al posto di quello di riso.


Nota: la farina integrale è una farina completa che, oltre all'amido, rispetto alla bianca apporta quantità maggiori di fibre, proteine (a medio valore biologico), vitamine (idrosolubili e liposolubili), acidi grassi (prevalentemente insaturi - polinsaturi) e sali minerali. La parola “integrale” si riferisce al fatto che vengono utilizzate tutte le componenti del seme, mentre la farina bianca è limitata all'endosperma amidaceo. Tutti gli alimenti preparati con farina integrale hanno un indice glicemico inferiore agli stessi alimenti preparati con farina bianca, per la differente quantità di fibra.